Spettroscopia Auger (AES)

La spettroscopia di elettroni Auger è una tecnica sensibile alla superficie dei campioni e agli elementi chimici ivi presenti che utilizza un cannone elettronico ad alta energia variabile (1-5 KeV) come sorgente di eccitazione. La tecnica AES è basata sull’effetto Auger, che consiste in una serie di transizioni non radiative in un atomo in cui uno dei suoi livelli interni sia ionizzato. Il processo finisce con l’eiezione di un elettrone, che è conosciuto come elettrone Auger, la cui energia cinetica è misurata da un analizzatore di energia degli elettroni. Tipicamente gli spettri AES sono acquisiti in derivata prima usando una tecnica lock-in per aumentarne il rapporto segnale/rumore. Questa tecnica permette di determinare la composizione chimica sia per una analisi qualitativa che quantitativa. Seguendo le transizioni AES specifiche dello strato aggiunto e quelle di un dato substrato è possibile stabilire la modalità di crescita, riportando, per esempio, i segnali AES in funzione del tempo, curve isocrone, o in funzione del ricoprimento in mono-strati di un materiale depositato.

AES@GasPhase AES@MBE AES@IPES AES@SAMOS AES@GPS AES@NANOSPECTR

Analisi Prototipazione Sintesi Teoria

Utilizziamo cookie essenziali per il funzionamento del sito. Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.