Progetti

Il prossimo 28 giugno presso il Campus Universitario di Matera si terrà l'evento di presentazione dei risultati del progetto IBIS ECO con gli obiettivo di informare utenti del sistema e operatori interessati delle potenzialità della piattaforma realizzata.
In particolare, CNR-ISM mostrerà la tecnologia KET sviluppata, con il rilascio del prototipo KET installato nei dimostratori.

Un progetto che nasce dalla collaborazione tra OMICA Srl e il DiaTHEMA Lab di CNR-ISM. Obiettivo è la realizzazione di un sistema green e smart per la produzione di dispositivi elettro-ottici multispettrali al diamante da utilizzare per la rilevazione di radiazione ultravioletta, al di sotto dei 300 nm e a bassissima intensità, in ambiente spaziale utilizzabile sia per l'osservazione della Terra che per missioni spaziali.

ResET è un progetto biennale finanziato dall'Unione Europea – Next Generation EU attraverso il bando PRIN PNRR2022.
Ha lo scopo di studiare il trasferimento risonante di energia dai materiali plasmonici ai materiali semiconduttori per sensibilizzare questi materiali alla luce con energie sia al di sopra che al di sotto delle loro bande proibite.

GIANCE è un progetto triennale finanziato da Horizon Europe che propone soluzioni creative a problematiche ambientali, grazie ad una piattaforma integrata e orientata all'industria. Con questa piattaforma si ambisce a progettare, sviluppare e produrre la prossima generazione di compositi multifunzionali, rivestimenti, schiume, e membrane a base di grafene e materiali correlati (GRM) con caratteristiche di basso costo, leggerezza, sostenibilità e riciclabilità.

Il progetto SPEEDHY (Solar PhotoElectrochEmical black Diamond converters for hydrogen and ammonia production), finanziato nell'ambito del settore PE5 dei PRIN 2022-U40, ha l'obiettivo di mostrare una nuova tecnologia basata su strutture di diamante ingegnerizzate per difetto, per la produzione verde di idrogeno (H2) e ammoniaca (NH3) sfruttando la radiazione solare concentrata.

ESILARANTE è un progetto finanziato dal MUR nell’ambito del bando PRIN 2022 che mira a caratterizzare e sviluppare una piattaforma di sensori portatili per il rilevamento del tetraidrocannabinolo (THC), basata su biosensori a base di laccasi prodotti attraverso la tecnica green di Deposizione ElettroSpray (ESD).
Un'idea nata dalla collaborazione tra CNR - Istituto di Struttura della Materia e Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.

Università, centri di ricerca e imprese per la transizione Energetica Italiana.

La Fondazione NEST è soggetto attuatore e referente unico che opera per l’attuazione, il coordinamento e la gestione del “Partenariato esteso” nella tematica “Scenari Energetici del Futuro, linea 2a: Energie Verdi del Futuro”.

ELDORADO è un progetto finanziato dal MUR nell’ambito del bando PRIN 2022. L’obiettivo è quello di sviluppare un nuovo strato attivo di perovskite 2D da utilizzare in una cella solare e ottimizzarne l'incorporazione in un dispositivo tandem per aumentare l'efficienza di conversione energetica di una cella commerciale a base di silicio.

L'obiettivo del progetto è quello di creare piattaforme per singoli atomi, basate sull'utilizzo di template organici ottenuti tramite sintesi su superfici. L'attenzione principale è rivolta a nanostrutture 1D e 2D con caratteristiche innovative ed in grado di stabilizzare singoli atomi metallici per applicazioni in catalisi e magnetismo.

#PRIN2022 e #PRINPNRR2022: CNR-ISM protagonista con 19 progetti assegnati di cui 7 come Principal Investigator nei settori di materiali innovativi, energia, sensoristica e biomedicina.

Pagina 1 di 7
Utilizziamo cookie essenziali per il funzionamento del sito. Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.