Guido Righini CV


  • Education: degree in chemistry (110/110 cum laude) at Università degli studi “La Sapienza” Roma, on 21/02/1990;
  • Present position: Technician CNR (since 1981); Networking Administrator for Montelibretti section; Collaboration with Servizio Reti dell’Area di Ricerca di Roma1 – C.N.R. www.sra.mlib.cnr.it
  • Research Interests:
    • Study of chemistry-physic properties of materials in connexion with structural variation. For the study he avails heseft of the following spectroscopies: X-Ray Photoelectron Spectroscopy, Auger Electron Spectroscopy, Scanning Electron Microscopy, X-Ray Powder Diffraction.
    • Hybrid organic–inorganic compounds, consisting of alternating inorganic and organic layers, have provided interesting examples of molecular magnetic materials. They are of special interest because of the opportunity they offer to combine properties typical of organic molecules, like mesomorphism, nonlinear optics, polymerization, plastic mechanical properties, optical properties with ones typical of inorganic solids like mechanical strength, electrical conductivity, luminescence or long-range magnetic ordering.
    • Powder neutron and x-ray diffraction data has been collected in order to elucidate the relationship between structure on the performance of Li batteries. Doping the LiMn24spinel with a small amount of metal ions has a remarkable effect on the electrochemical properties. The surface engineering and the optimization of particle morphology have enhanced LiFePO4 electrochemical performance, making this cathode material a most promising candidate to replace lithiated metal oxides in lithium-ion batteries.
  • Didactic Interests: Educational Project Minerva http://minerva.mlib.cnr.it
  • Associate editor: Smart eLab
  • He is author/co-author of over 51 papers, published on the most renowned journals of inorganic and solid state chemistry and 1 international patent.

LiFePO4

Links:

CNR personal page
Researcherid.com
Google Scholar
ResearchGate
Progetto Minerva
Progetto Calliope


About Guido Righini

Guido Righini Responsabile della rete informatica e dei sistemi di calcolo della sezione di Montelibretti; Collabora con il Servizio Reti dell'Area di Ricerca di Roma1 – C.N.R. Attività di Ricerca: Studio delle proprietà chimico-fisiche dei materiali in relazione alle variazioni strutturali sia elettroniche che cristalline. Per questo studio si avvale delle seguenti tecniche strumentali: a)Spettrometrie elettroniche di superficie (X-Ray Photoelectron Spectroscopy, Auger Electron Spettroscopy, Scanning Electron Microscopy); b) Diffrazione di raggi X da polveri (XRPD). Materiali Ibridi Organici-Inorganici, quali gli alchil-, aril-fosfonati di Fe, Ni, Co, Cr. Questi materiali mostrano interessanti proprietà magnetiche, che possono essere modulate modificando la parte organica della struttura. Tramite le tecniche di diffrazione di raggi X, sia da cristallo singolo che da polveri, si sono determinate le loro strutture cristalline. Esse sono lamellari, cioè una successione ordinata di strati inorganici e organici. Batterie Litio-Ione e Fuell-Cell. Caratterizzazione strutturale dei materiali di impiego nella preparazione dei catodi in relazione alla metodica di sintesi. Questi materiali, basati su LiMnO4 o LiFePO4, vengono drogati con metalli di transizione per migliora le loro prestazioni elettrochimiche. Tramite la tecnica di diffrazione di raggi X da polveri si sono determinate la struttura cristallina, il contenuto approssimato del drogate e il suo sito cristallino, la dimensione media dei granuli. Tutti questi parametri influenzano le prestazioni elettrochimiche delle batterie, quali capacità di carica e numero di cicli carica-scarica. Attività Didattica Svolge corsi di informatica di base per conto del Servizio Reti dell'Area di Ricerca di Roma 1 – C.N.R. . Gestisce il sito per la didattica a distanza dell'Area di Ricerca di Roma 1 Minerva. Numero di lavori pubblicati su riviste internazionali: 47 Numero brevetti internazionali: 1